V Edizione 2014 – La vita, per esempio

Cagliari-24-25-400-pProseguono le attività cagliaritane dell’associazione Malik e dei suoi numerosi partner.
L’iniziativa pilota, MyFace-MyBook con il coinvolgimento delle scuole e i laboratori di Cagliari City Portrait che si evolvono di giorno in giorno. Nella settimana in corso si propongono due giornate, venerdì 24 e sabato 25 ottobre, intense ed interessanti, per le quali é disponibile da oggi il programma.

Mercoledì 22 ottobre, alle ore 11.00, avrà luogo una conferenza stampa presso la Libreria Edumondo, in via Machiavelli 73, a Cagliari.

Parte il 17 ottobre a SiliquaScrivere e leggere un film – un corso di sceneggiatura e regia, tenuto dal regista Marco Antonio Pani e ideato e coordinato dall’associazione il CircoloQuadrato – Quotidiane resistenze.
Il laboratorio, rivolto a tutti coloro che vogliono comprendere le diverse fasi che portano alla realizzazione di un cortometraggio partendo dalla scrittura della sceneggiatura, focalizzerà l’attenzione sul lavoro del regista e le scelte del linguaggio cinematografico e sullo sviluppo di un soggetto, fino ad arrivare alla scrittura della sceneggiatura per la realizzazione di un cortometraggio.

Le lezioni cominceranno prevedono dieci incontri di due ore ciascuno, ogni venerdì alle 18:30 presso la sala della Mediateca di Siliqua. Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 10 ottobre.
Per info e iscrizioni vedi la scheda Scrivere e leggere un film e i contatti: circoloquadrato@gmail.com; coordinamento Michela Calledda 3392891907
Pagina facebook Circolo Quadrato – Quotidiane Resistenze.

Parte il 10 ottobre il percorso Cagliari City Portrait.
Il progetto si struttura in due percorsi paralleli all’interno delle tendenze contemporanee in contesto fotografico e artistico. Uno di essi è orientato alla valorizzazione, riuso e riappropriazione delle immagini, l’altro più centrato sul reportage fotografico in ambito urbano, prodotto attraverso i mezzi offerti dalle nuove tecnologie e dalle enormi potenzialità espressive della smart photography.
Verranno proposti incontri aperti e workshop dal 10 ottobre a fine novembre.

Vai a Cagliari City Portrait

cagliari-molentargius-11

Fotografia di Ciro Murgia

Sono aperte le iscrizioni al ciclo di 4 workshop incentrati sull’uso della fotografia come strumento nella ricerca e nella progettazione urbana. Si comincia il 10 ottobre, fino a fine novembre. I primi due laboratori verteranno sulla ricerca iconografica e di archivio, preliminare all’esplorazione urbana e sulla documentazione fotografica del territorio. Il materiale prodotto verrà utilizzato nei due laboratori successivi di fotografia e urban design e fotografia e cartotecnica.

Scarica il modulo di iscrizione

[wm_separator_heading align=”center” tag=”h3″ class=”” id=””]Programma workshop[/wm_separator_heading]

  1. Dal recycling all’upcycling – archivi fotografici ed ecologia delle immagini
    11/18 ottobre, a cura di Carla Rak
  2. La fotodocumentazione del territorio e il ritratto di città
    10/25 ottobre, cura di Dario Coletti e Sandro Iovine
  3. On the ground – L’Urban Design e la fotografia come strumento di ricerca sul campo
    7/9 novembre, a cura di Jan Polverini
  4. Dalle immagini alle mappe – La cartotecnica al servizio del design
    14/16 novembre, a cura di Giorgio Mazzone

Il coordinamento dei laboratori é a cura di Claudia Castellano, assistenza di Claudio Rosa.

Dal 22 settembre al 10 ottobre tornano gli appuntamenti proposti dall’Associazione Malik, con Letture di Gusto che questa volta interesseranno i paesi di Austis, Seneghe e Neoneli, attraverso una serie di eventi a tema e laboratori creativi. Le iniziative si inseriscono nella manifestazione itinerante I libri aiutano a leggere il mondo, un percorso di promozione della lettura attraverso i diversi linguaggi della cultura e dell’arte, che nella sua V edizioneLa vita, per esempio – intende riflettere sulle esperienze e sul lavoro di alcune figure esemplari, capaci di trasmettere attraverso il fare, e non solo attraverso il pensare, il dire o lo scrivere.

image01Le attività coinvolgono, in una fitta rete di attori locali, oltre alle Amministrazione, le Biblioteche di pubblica lettura e le Proloco. Ancora l’Università di Cagliari, imprese e associazioni del territorio regionale, impegnate nella cultura e nel sociale. La sezione Letture di gusto si propone di arrivare ad un pubblico eterogeneo e diversificato: dai divoratori di libri ai soggetti più restii alla lettura, dagli abitanti piccoli e grandi ai turisti di passaggio, dai cuochi agli scrittori, per esplorare insieme il valore simbolico – culturale e letterario del cibo e del suo processo creativo. A caratterizzare i laboratori, infatti, sarà proprio la trasformazione dei prodotti della natura, ingredienti e materiali grezzi nostrani, tramite l’uso di metodi di lavorazione sia tradizionali che innovativi. I libri, la lettura, la scrittura accompagneranno la pratica culinaria, andando a “insaporire” la degustazione con elementi di cultura, ma anche di tecnica.

L’obiettivo non è solo quello di avvicinare i cittadini alla lettura, ma di proporre un modo più attento di leggere il mondola vita nella nostra terra per esempio – con un approccio più cosciente nel riconoscerne il valore e nel promuovere l’immagine del territorio sardo anche fuori dai confini regionali. Il cibo, infatti, non solo agisce simbolicamente rivelando identità, ma è anche potente veicolo di comunicazione, capace di dare emozioni durature e costruire relazioni profonde anche tra locali, visitatori e turisti.

Le iniziative, realizzate negli ambienti delle biblioteche pubbliche, presso le attività produttive locali e in spazi di valenza culturale e paesaggistica, si articoleranno in seminari e workshop, laboratori per i ragazzi delle scuole, proiezioni di film e video, lezioni informali e aperte con il coinvolgimento dell’Università, incontri e dibattiti, giochi, performance teatrali e musicali. Saranno proposti degli eventi finali, in cui sarà possibile incontrarsi, presentare i lavori svolti nei laboratori, confrontarsi e naturalmente assaporare insieme i cibi preparati, con gusto.