IL BISOGNO DI PENSARE, a Perdasdefogu il 1 agosto con il Festival Sette Sere, Sette Piazze, Sette Libri, incontro con Vito Mancuso, Luigi Manconi e Ettore Cannavera

Dal 30 luglio al 5 agosto a Perdasdefogu, in Ogliastra, si svolgerà l’ottava edizione del festival letterario “Sette Sere, Sette Piazze, Sette Libri“, diretto dal giornalista e scrittore Giacomo Mameli e organizzato dalla Pro Loco Foghesu. L’obiettivo del festival è quello di rinsaldare i rapporti della comunità attraverso la lettura e il coinvolgimento di tutti i rioni del paese: ogni piazza, ogni cortile si trasforma in un teatro a cielo aperto dove ognuno porta una sedia dalla propria casa, come avveniva nel passato.

Il tema dell’edizione sulle metamorfosi, porta a riflettere sul continuo cambiamento della società contemporanea, migrazioni in primo luogo. Un tema declinato attraverso politica, società, spiritualità, costume, musica. E su tutto la letteratura, cuore del festival che animerà piazze e luoghi identitari del paese, record mondiale della longevità familiare e unico caso al mondo con una piazza intitolata al capolavoro di Gabriel Garcia Màrquez “Cent’anni di solitudine”.

Tra gli ospiti il celebre politologo francese Marc Lazar, la traduttrice Ilide Carmignani, il sociologo e saggista Ilvo Diamanti, la scrittrice Bianca Pitzorno, il sassofonista Gavino Murgia.

Dalla collaborazione tra la Pro Loco di Perdasdefogu e l’Associazione Malik nasce l’iniziativa che si svolgerà il primo agosto, nella piazza della Chiesa preromanica di San Sebastiano, alle ore 21.00,

un incontro tra il teologo Vito Mancuso, Luigi Manconi responsabile dell’UNAR e Ettore Cannavera responsabile della Comunità La Collina di Serdiana, per parlare dell’ultimo libro di Mancuso, “Il bisogno di Pensare” (Garzanti, 2017). Modera Francesca Lai. Accompagnamento musicale col Duo ‘Animas’ – chitarra Alessandro Melis, voce Sabrina Sanna.

Per maggiori informazioni: www.setteseresettepiazzesettelibri.com/